Sempre più frequente risulta diffusa un alleanza tra dentisti e osteopati, soprattutto in caso di malocclusione. Essi infatti  concordano in una visione  sempre meno specialistica e più in risonanza ad una visione unitaria e globale dei disturbi dell’essere umano.

Questo significa restituire il senso all’unità dell’organismo ed alla stretta correlazione tra funzione e struttura, infatti esiste una relazione fondamentale tra corretto, equilibrato  appoggio dentale e resto del corpo.

In altre parole, esiste un corpo fissato alla testa!

In odontostomatognatologia l`equilibrio occlusale mascellare mandibolare si gioca come “l`equilibrio di un tavolo con le sue quattro gambe” indietro a livello dei molari ,in avanti,a livello dei canini.

E` un equilibrio delicato un ingranaggio perfetto che necessita di un meccanismo millimetrico.

Di seguito sintomi, cause e rimedi per la malocclusione, e l’importanza di un trattamento osteopatico.

Malocclusione: l’importanza del trattamento osteopatico

E ‘importante essere trattato da dentisti e osteopati in caso di disequilibrio occlusale. Infatti se i problemi della mascella vengono risolti,  molti altri problemi connessi possono essere normalizzati .

Ci sono collegamenti diretti tra l’allineamento dei denti, la simmetria delle articolazioni, le curve della colonna vertebrale, i livelli delle scapole e bacino e lunghezza delle gambe.

Talvolta il mal di denti comune può essere dovuto ad un problema di movimento limitato nella parte superiore del collo. Un nervo sovra-stimolato in questo settore irrita il nervo facciale.

Da qui nasce l`importanza di una attenta verifica osteopatica e di una eventuale regolazione delle Articolazioni Temporo Mandibolari (ATM). Soprattutto in occasione di sintomi classici che possano indurre ad un sospetto coinvolgimento di squilibrio occlusale.

I sintomi

Questi sintomi possono essere di tipo generale, di tipo craniale, di tipo cervicale: dolori alla schiena (correzioni con apparecchi dentari negli adolescenti!); disequilibrio  del bacino.

E ancora dolori dell’anca,del ginocchio; patologie digestive ;malessere generale” con stanchezza mattutina, cefalee o emicranie croniche; dolori al cranio a topografia trigeminale, difficolta` o dolori nella masticazione.

Problemi oculari,uditivi o di equilibrio(vertigini), cervicalgie ribelli(da C2 a C6); blocco ganglionare del collo;problemi cronici della spalla.

Disturbi dell`udito o dell’equilibrio dovuti alle “cervicali”;difficolta` nella deglutizione,disfunzioni Tiroidee.

La maggior parte delle persone pensa che il cranio e la faccia siano costituiti da alcune ossa immobili.

Dalla osservazione e lavoro di grandi osteopati del passato è inconfutabilmente emerso in modo chiaro che la testa è al contrario una struttura dinamica e mobile.

Tutte le ossa del cranio sono progettate per muoversi, o “respirare” un po ‘!

La scoperta del meccanismo respiratorio primario (MRP),ci informa di come le suture che uniscono le ossa tra loro, siano come cerniere mobili che consentono una diffusione dolce ed una azione di pompaggio del sistema respiratorio primario. Senza le quali esso non potrebbe funzionare come dovrebbe.

I problemi legati alla malocclusione

Abbiamo bisogno di un sistema mascellare mandibolare che funzioni bene nell’insieme per avere una buona salute delle gengive e dei denti.

Se tutto è come dovrebbe essere, possiamo parlare, masticare e triturare senza accusare alcun problema.

Ci sono un certo numero di chiari segni e sintomi che in una persona rivelano problemi di mascella o mandibola. Tra questi ci sono i denti molto consumati, macchie lucide o scanalature sulle otturazioni o denti irregolari.

Il paziente può anche aver avuto problemi con denti rotti o otturazioni, serraggio  o digrignamento dei denti (soprattutto di notte).

Un problema di malocclusione può iniziare anche con un parto difficile,  un problema ereditario di denti (troppi o troppo pochi), un colpo al viso o alla mascella o  una cattiva alimentazione possono creare difficoltà.

Là dove anche quando sembra che un bambino possa avere ereditato alcuni problemi, può beneficiare di un trattamento di osteofluidica cranio sacrale e dentale.

Idealmente, il trattamento dovrebbe poter iniziare il più presto possibile dopo la nascita.

È noto da tempo che i problemi principali che i dentisti sono chiamati ad  affrontare sono soprattutto quelli dell’età dello sviluppo. Essi possono in parte essere causati da difficoltà incontrate durante la nascita del bambino.

Il metodo di osteofluidica cranio sacrale di rilancio del movimento respiratorio primario riconosce l’importanza di tale trauma.

Il processo di nascita a volte può comprimere la testa,o al contrario non modellarla sufficientemente (cesareo) e questi bambini possono avere facce asimmetriche e palati insolitamente elevati.

Sintomi nei bambini o neonati

Alcuni dei seguenti sintomi in un neonato o un bambino in giovane età può suggerire problemi:

-Allergie;
-Difficoltà comportamentali o di apprendimento;
-Le infezioni ricorrenti dell’orecchio;
-Problemi agli occhi;
-Iperattività;
-Sintomi nasali;
-Difficoltà a deglutire;
-Russare;
-Stanchezza diurna.

Abitudini come respirare attraverso la bocca, succhiarsi il pollice, lingua-spinta, mordersi le labbra, dormire su un solo lato del viso e la perdita precoce o tardiva di denti da latte sono segni di difficoltà che devono essere trattati il ​​più presto possibile.

Se la compressione craniale è trattata con sufficiente anticipo da un osteopata i risultati possono essere duplici: liberazione immediata della restrizione, e rimodellamento progressivo delle alterazioni nella struttura delle ganasce.

Come agisce un osteopata

La migliore assicurazione contro future mal curvature  della colonna vertebrale e la malocclusione, è quando l’osteopata rimuove le restrizioni fluidiche nel  neonato che impediscono il normale movimento del movimento respiratorio primario (MRP) nella testa.

Molte persone che non hanno avuto l’opportunità di ricevere questo trattamento da parte di un osteopata , ora sviluppano malocclusioni che richiedono un approccio  ortopedico e / o trattamento ortodontico .

Se questa malocclusione non viene trattata nei bambini darà luogo a problemi di mandibola e a tanti  problemi di denti nella futura età adulta. Citiamo ad esempio denti rotti,malattie parodontali, grave dentatura usurata, dolori alla mandibola, mal di testa e molti altri sintomi correlati.

Altre cause di malocclusione

Anche un trauma diretto alla mascella e al viso può causare problemi. Cadute in avanti sul mento e colpi alla mascella possono distorcere le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) e comprimere le ossa del viso e della testa.

Le estrazioni dentali possono creare  un disequilibrio di forze  tra l’interno delle ossa della bocca e del viso, quindi se possibile, sarebbe bene evitare di rimuovere  un dente  a meno che non sia assolutamente necessario.

Nel caso ciò non fosse possibile l’osteopata e il vostro dentista possono lavorare insieme per porre rimedio alla situazione.

Se pratichi terapie corporee e desideri ricevere ulteriori informazioni sui nostri corsi di Osteofluidica Cranio Sacrale, compila il modulo qui sotto e in poche ore riceverai una risposta dettagliata.

6 + 4 =