La sciatalgia è un disturbo che colpisce principalmente l’intera area lombare e causa problemi (come già si può intuire dal nome) al nervo sciatico, il più lungo di tutto il nostro corpo.

Il dolore è intenso e si può percepire lungo tutto il nervo sciatico, a volte può estendersi anche verso le zone circostanti. Quindi, se si tratta di sciatalgia, il dolore può essere percepito a partire dalla zona lombare o dal gluteo fino alle ginocchia.

L’infiammazione del nervo sciatico causa quindi un dolore lancinante e pungente, che oltretutto può causare anche intorpidimento e immobilizzazione dell’arto inferiore. Alcune statistiche indicano  che questo fastidio colpisce il 40% delle persone circa, almeno una volta nella vita.

Se ti interessa quest’argomento, ti consigliamo di leggere anche “Rimedi naturali per sciatalgia”.

Di seguito vi indichiamo cause e rimedi per la sciatalgia.

Sciatalgia: le cause

Le cause della sciatalgia possono essere attribuite a diversi fattori, ma nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo derivante da problemi di schiena. Quindi cattiva postura, movimenti a freddo (magari mentre si solleva un peso), alimentazione troppo acida, esiti di traumi distorsivi differiti nel tempo, stipsi cronica.

Anche l’umidità è un fattore da non prendere alla leggera. Infatti non solo non fa affatto bene alle ossa, ma potrebbe anche causare problemi di schiena con conseguente sciatalgia. La permanenza prolungata in luoghi molto umidi aumenta le probabilità di comparsa di questo dolore.

In casi ben più rari può essere causata anche da gravi patologie come il cancro.

Quasi sempre la sciatalgia è causata da una compressione dei nervi lombari o sacrali, e se non curata può arrivare a comprimere anche le radici dei nervi causando danni ancor più gravi.

La compressione riguarda i nervi lombari L4 ed L5, e i nervi sacrali S1, S2, S3.

La cura

Di rimedi per la sciatalgia ce ne sono tanti, sia naturali che non. Ovviamente prima di procedere con una terapia vi ricordiamo che sarà meglio effettuare tutti i controlli necessari e verificare se si tratta realmente di sciatalgia e non di un dolore causato da eccessive contratture o ipertrofia del muscolo piriforme (detta anche sindrome del piriforme o, per l’appunto,falsa sciatalgia).

Effettuare delle sedute dall’osteopata è sicuramente un’ottima scelta. La sciatalgia si può curare in maniera ottimale con delle terapie fluidiche, l’osteopata fluidico andrà a lavorare in un’ottica di insieme che non tenga solo in considerazione le ultime vertebre lombari e le prime vertebre sacrali, ma libererà tutta “la persona” dalle implicazioni mio fasciali ed organiche oltre ad eventuali blocchi energetici, per poter fare in modo che la seduta abbia effetti prolungati nel tempo.

Ma non solo, la terapia infatti punterà anche a correggere le abitudini posturali dell’interessato, irrobustire la muscolatura e migliorarne la flessibilità.

Segnaliamo inoltre che l’idratazione svolge un ruolo fondamentale nella cura della sciatalgia, bere tanta acqua è importantissimo. Nutre i muscoli ed elimina le scorie del metabolismo.

Insomma, più bevete e meglio è.

Infine dovrete porre attenzione anche alla vostra alimentazione, eliminate gli zuccheri (che causano stress alle ghiandole surrenali) e fate il pieno di vitamina B (frutta e verdura) che invece è utile per nutrire al meglio la muscolatura e prevenire inoltre il mal di schiena.

Se pratichi terapie corporee e desideri ricevere ulteriori informazioni sui nostri corsi di Osteofluidica Cranio Sacrale, compila il modulo qui sotto e in poche ore riceverai una risposta dettagliata.

6 + 14 =